martedì 14 ottobre 2014

OMICIDIO STRADALE, ERGASTOLO DELLA PATENTE

Ergastolo della patente per chi si renderà colpevole di omicidio colposo mentre era alla guida con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l o sotto l’effetto di stupefacenti, ma anche in caso di omicidio colposo con più vittime o con morte di una persona e lesioni di una o più persone. È questo l’articolo simbolo del nuovo codice della strada, contenuto in una legge delega a cui la Camera dei Deputati ha dato il suo sì (246 contro 9 no). Adesso il testo passa al Senato.

CARTA DEI DIRITTI DI INTERNET

Presentata a Montecitorio la Carta dei diritti di Internet della commissione Boldrini guidata dal giurista Stefano Rodotà. Quattordici articoli incentrati sui diritti della cittadinanza in rete e un filo conduttore: i diritti della persona devono prevalere sui profitti. La "Carta" è stata presentata in diretta streaming e in tre lingue ai partecipanti della riunione dei Parlamenti dei paesi Ue e del Parlamento europeo nella plenaria sui diritti fondamentali presso la Camera dei Deputati.La proposta dal 27 ottobre sarà oggetto di una consultazione pubblica.

martedì 23 settembre 2014

NUOVI 10 EURO DA OGGI IN CIRCOLAZIONE

 La banca d'Italia ha realizzato 500 milioni di pezzi della serie, intitolata "Europa", che saranno inseriti in circolo gradualmente così come già avvenuto per le banconote da 5 euro.
Tra le caratteristiche anti-falsari troviamo l'ologramma: la striscia argentata sulla destra rivela il ritratto di Europa (figura della mitologia greca), il simbolo dell'euro, una finestra e la cifra del valore. L'immagine della fanciulla è tratta da un vaso custodito al Louvre di Parigi, risalente a oltre 2.000 anni fa e rinvenuto nell'Italia meridionale. 

lunedì 25 agosto 2014

IL DECRETO CARCERI 2014 È LEGGE. Pubblicata il 20 agosto in gazzetta lalegge di conversione.

Con l'obiettivo di ridurre il sovrappopolamento degli istituti di pena italiani, in seguito ai ripetuti richiami subiti dalla comunità europea, ecco cosa prevede in breve  il testo di legge.


- Limitazione del ricorso al "carcere preventivo". Nei procedimenti per reati puniti con pene inferiori ai 3 anni, non sarà più possibile disporre la custodia cautelare in carcere, ma solo gli arresti domiciliari - ad eccezione dei reati a elevata pericolosità sociale (fra cui lo stalking e i delitti di mafia e terrorismo).

- Risarcibilità in denaro o in sconti di pena per i carcerati detenuti in condizioni inumane. In particolare, coloro che hanno già saldato il loro debito con la giustizia potranno richiedere - entro 6 mesi dalla fine della carcerazione - un risarcimento pari a 8 euro per ogni giornata trascorsa in condizioni degradanti; mentre coloro che stanno ancora scontando la pena avranno diritto a un "abbuono" sul totale della pena pari a 1 giorno ogni 10 trascorsi nelle predette condizioni.

- Estensione delle norme pro minorenni ai soggetti infra-venticinquenni. I soggetti di età inferiore ai 25 anni processati per reati commessi durante la minore età vedranno applicarsi le norme del processo minorile e saranno detenuti negli appositi istituti. Anche in questo caso, sono fatti salvi i reati a elevata pericolosità sociale.